‘Borderline’ festival di etichette e produzioni indipendenti 5-6-7 Settembre 2014

borderline

‘Borderline’ è un festival di etichette e produzioni indipendenti nato il 22 giugno 2013 in occasione della prima diretta ufficiale di Radio Strike, radio web con sede a Ferrara, nata dalla comune esigenza di diffondere, condividere e far circolare saperi, idee, immaginari.

L’esperienza di Radio Strike ha dato il via a una serie di riflessioni che ci hanno portato a chiederci se esista, o meglio se si possa ancora parlare di musica Indipendente, e in senso più generale, di cultura Indipendente.

 

‘BORDERLINE’: COME E PERCHÉ

L’esigenza di organizzare e promuovere ‘Borderline’ nasce dall’idea di sostenere il percorso delle etichette indipendenti che cercano di discostarsi dalla logica di chi strumentalizza la musica, snaturandone il potenziale comunicativo e riducendola spesso a mera merce di scambio.

Riteniamo pertanto che il percorso delle realtà indipendenti vada condiviso, incoraggiato e supportato, e che ogni espressione artistica pensata come indipendente costituisca una forma di resistenza attiva alla logica del controllo culturale ed economico su creatività e immaginario, individuale o collettivo che sia.

Quest’anno, dopo aver aderito alla campagna nazionale #NOSIAE del 12 aprile scorso, promossa su territorio nazionale da Andrea Caovini, abbiamo deciso di costruire un festival di tre giorni, un festival che non sia semplice contenitore, ma momento di incontro tra realtà diverse e laboratorio di nuove pratiche per mettere in discussione l’attuale concezione del diritto d’autore e promuovere la diffusione e il libero accesso alla cultura.

La seconda edizione di Borderline si terrà il 5-6-7 settembre nella suggestiva location della Casa del Popolo di Ponticelli, tra Ferrara e Bologna. Il programma del festival prevede aree espositive per le etichette e l’editoria indipendenti, momenti seminariali e di dibattito e naturalmente performance e concerti dal vivo.

Crediamo che oggi sperimentazione e produzione culturale debbano necessariamente partire dal basso, nel modo più libero e autonomo possibile; per questo motivo abbiamo deciso di finanziare il festival attraverso il crowdfounding.

 

Sostieni il progetto

border_crowd

Se credi come noi nell’importanza di muoversi ‘Borderline’ e vuoi contribuire al nostro progetto puoi contribuire alla nostra sottoscrizione su Produzioni dal Basso a questo indirizzo 🙂

 

Per ulteriori informazioni scrivi a radio@radiostrike.org

 

Sabato 15 febbraio a Ferrara manifestazione: VIA LA DIVISA

aldroVIA LA DIVISA tre parole chiare e forti, per dire che è intollerabile che chi l’ha indossata per massacrare Federico Aldrovandi possa tornare a metterla, che non si può più far finta di niente. Appuntamento alle ore 14.00 in Via dell’Ippodromo

 

 

 

8 / 2 / 2014

Abbiamo ancora tutti negli occhi e nella mente le immagini della trasmissione dedicata alle “morti di stato” e la sua chiusura ?

Se sì, ricorderete le parole del Vice Capo della Polizia Marangoni , responsabile ora anche della commissione “per le buone pratiche” (in realtà la dizione esatta, tecnica e molto più realistica è “sui protocolli operativi”)  che apertamente diceva che:

a) non si usa, non è facile  “destituire” alcun poliziotto, neppure a seguito di violazioni gravissime;

b) per evitare che gli agenti intervengano fisicamente sui soggetti controllati, stavano studiando appunto “protocolli operativi” nuovi, come lo spray al peperoncino che verrà sperimentato a Milano e pare anche a Roma;

c) che è contro l’identificativo sui caschi dei poliziotti perché questo li esporrebbe a possibili intimidazioni.

Tutti noi abbiamo vissuto quell’attimo di sconforto nel constatare che il sistema di polizia pare immutabile, destinato a riprodursi indenne da ogni critica ed intervento reale da parte dei partiti tutti oggi al governo appassionatamente insieme, e sempre altrettanto appassionatamente insieme a difendere apertamente o col silenzio complice tutte le malefatte ormai più che note del loro sistema di polizia: dal massacro della Diaz a Federico  Aldrovandi, da Stefano Cucchi a Riccardo Rasman, da Giuseppe Uva a Marcello Lonzi, per parlare dei casi ormai noti grazie all’indefesso lavoro soprattutto di familiari e movimenti, ma anche di tanti Alì, Ahmed, Paul, Emmanuel, che ogni giorno hanno a che fare con abusi in divisa con vari corpi,  gradi e stellette.

Ma tutti, con altrettanta ostinazione, vogliamo al contrario che gli abusi in divisa vengano individuati, puniti e soprattutto fermati e riteniamo che la denuncia che oggi è particolarmente intensa, significativa e generalizzata vada valorizzata proprio per portare a casa quelle garanzie minime che, seppure non porteranno “democrazia” in un luogo da cui da decenni ogni tentativo di introdurla è stato  espulso, possano costituire strumenti per contrapporsi ad una violenza di stato così pervicace ed invasiva nella vita di qualunque “deviante” vero o presunto.

E quindi sì, invitiamo a partecipare e manifestare a Ferrara perchè Monica Segato, Paolo Forlani, Enzo Pontani e Luca Pollastri, gli autori dell’omicidio di aldro, non indossino più la divisa. E perchè altrettanto succeda anche ai colpevoli del massacro della Diaz, agli agenti di polizia municiplae che hanno torturato Emmanuel Bonso a Parma, a poliziotti e carabinieri stupratori e stalker. 

PER L’INTRODUZIONE DEL NUMERO IDENTIFICATIVO PER LE FORZE DELL’ORDINE E DEL REATO DI TORTURA

Info sulla Manifestazione Via la Divisa – promossa dall’Associazione “Federico Aldrovandi”

Fonte: http://www.globalproject.info/it/in_movimento/sabato-15-febbraio-a-ferrara-manifestazione-via-la-divisa/16435

Incontro del @PartitoPirata Ferrarese al Cafè de la Paix #Ferrara 13/02

Giovedì 13 Febbraio dalle 21,00 il gruppo Ferrarese del Partito Pirata Italiano invita tutti gli interessati ad un incontro informale al Cafè de la Paix in Piazzetta Corelli, 24 Ferrara MAPPA GOOGLE

Anche questa serata sarà dedicata all’aggiornamento sulle iniziative e attività del Partito Pirata Ferrarese in vista delle elezioni comunali di Ferrara, ma rimane aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi e valori che il Partito Pirata in Italia condivide con i colleghi dei 70 paesi in cui è presente nel mondo.

Si parlerà del nostro lavoro per favorire la partecipazione degli abitanti alle decisioni Politiche della nostra comunità e del nostro territorio, l’importanza di una rete Internet libera e gratuita, condizione necessaria per permettere ad ognuno di beneficiare di tutta la cultura e l’informazione di cui la rete è canale di trasporto e motore di produzione e di come possa permettere ai cittadini di non essere più destinatari passivi dell’intervento pubblico dell’amministrazione ma promuoverne la partecipazione ai diversi momenti decisionali alle scelte pubbliche .

Per ulteriori informazioni ppferrara AT autistici.org e/o info AT partito-pirata.it

Fe_Pirata

Per una politica di PARTECIPAZIONE non di protesta 🙂

Incontro del @PartitoPirata Ferrarese al Cafè de la Paix #Ferrara 23/01

Giovedì 23 Gennaio dalle 21,00 il gruppo Ferrarese del Partito Pirata Italiano invita tutti gli interessati ad un incontro informale al Cafè de la Paix in Piazzetta Corelli, 24 Ferrara MAPPA GOOGLE

Anche questa serata sarà dedicata all’aggiornamento sulle iniziative e attività del Partito Pirata Ferrarese in vista delle elezioni comunali di Ferrara, ma rimane aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi e valori che il Partito Pirata in Italia condivide con i colleghi dei 70 paesi in cui è presente nel mondo.

Si parlerà del nostro lavoro per favorire la partecipazione degli abitanti alle decisioni Politiche della nostra comunità e del nostro territorio, l’importanza di una rete Internet libera e gratuita, condizione necessaria per permettere ad ognuno di beneficiare di tutta la cultura e l’informazione di cui la rete è canale di trasporto e motore di produzione e di come possa permettere ai cittadini di non essere più destinatari passivi dell’intervento pubblico dell’amministrazione ma promuoverne la partecipazione ai diversi momenti decisionali alle scelte pubbliche .

Per ulteriori informazioni ppferrara AT autistici.org e/o info AT partito-pirata.it

Fe_Pirata

Per una politica di PARTECIPAZIONE non di protesta 🙂

Incontro del @PartitoPirata Ferrarese al Patchanka di #Pontelagoscuro #Ferrara 03/12

Martedì 3 Dicembre dalle 21,00 il gruppo Ferrarese del Partito Pirata Italiano invita tutti gli interessati ad un incontro informale al Patchanka, Via della Ricostruzione 61 Pontelagoscuro (FE) MAPPA GOOGLE

Anche questa serata sarà dedicata all’aggiornamento sulle iniziative e attività del Partito Pirata Ferrarese in vista delle elezioni comunali di Ferrara, ma rimane aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi e valori che il Partito Pirata in Italia condivide con i colleghi dei 70 paesi in cui è presente nel mondo.

Si parlerà del nostro lavoro per favorire la partecipazione degli abitanti alle decisioni Politiche della nostra comunità e del nostro territorio, l’importanza di una rete Internet libera e gratuita, condizione necessaria per permettere ad ognuno di beneficiare di tutta la cultura e l’informazione di cui la rete è canale di trasporto e motore di produzione e di come possa permettere ai cittadini di non essere più destinatari passivi dell’intervento pubblico dell’amministrazione ma promuoverne la partecipazione ai diversi momenti decisionali alle scelte pubbliche .

Per ulteriori informazioni ppferrara AT autistici.org e/o info AT partito-pirata.it

Fe_Pirata

Per una politica di PARTECIPAZIONE non di protesta 🙂

Incontro a Ferrara: comunicazione di servizio :)

Questa sera (29/10/13) ci siamo incontrati al Main Street, ma le ragazze del locale non erano informate del tavolo in cui eravamo, ed una persona che ci aveva cercati non è stata avvisata e se ne è andata.
Per lui e per tutti coloro che volessero incontrarci vis a vis è disponibile la mail all’indirizzo ppferrara@autistici.org alla quale è possibile scriverci per accordarsi per un luogo ed un orario di incontro per voi congeniali 🙂

incontro

Una serata a Ferrara con il Partito Pirata #informazione e #partecipazione politica

Martedì 29 Ottobre dalle 21,00 il gruppo Ferrarese del Partito Pirata Italiano invita tutti gli interessati ad un incontro informale alla birreria Main Street in Viale Cavour 85 a Ferrara (Mappa Google)

Anche questa serata sarà dedicata all’aggiornamento sulle iniziative e attività del Partito Pirata Ferrarese, ma rimane aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi e valori che il Partito Pirata in Italia condivide con i colleghi dei 70 paesi in cui siamo presenti nel mondo.

Si parlerà del nostro lavoro per una rete Internet libera, condizione necessaria per permettere ad ognuno di beneficiare di tutta la cultura e l’informazione di cui la rete è canale di trasporto e motore di produzione ma sopratutto per permettere di essere protagonisti in prima persona della Politica della propria comunità e del proprio territorio.

Per ulteriori informazioni ppferrara AT autistici.org e/o info AT partito-pirata.it

Fe_Pirata

Per una politica di PARTECIPAZIONE non di prostesta 🙂

10/10/2013 Incontro aperto a Ferrara con il Partito Pirata – #informazione e #partecipazione politica

Giovedì 10 Ottobre dalle 21,30 il gruppo Ferrarese del Partito Pirata Italiano invita tutti gli interessati ad un incontro informale alla birreria Main Street in Viale Cavour 85 a Ferrara (Mappa Google)

Nuova serata con il Partito Pirata Ferrarese, dedicata all’aggiornamento sulla situazione del Partito Pirata a livello italiano e alle iniziative e attività del Partito Pirata Ferrarese, aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi e valori del Partito Pirata in Italia e nei 70 paesi in cui è presente nel mondo.

Si parlerà del nostro lavoro per una rete Internet libera, condizione necessaria per permettere ad ognuno di beneficiare di tutta la cultura e l’informazione di cui la rete è canale di trasporto e motore di produzione ma sopratutto per permettere di essere protagonisti in prima persona della Politica del proprio paese e del proprio territorio.

Per ulteriori informazioni ppferrara AT autistici.org e/o info AT partito-pirata.it

Fe_Pirata

Incontro aperto a Ferrara con il Partito Pirata #informazione e #partecipazione politica

Martedì 24 Settembre dalle 19,00 alle 22,30 il gruppo Ferrarese del Partito Pirata Italiano invita tutti gli interessati ad un incontro informale alla birreria Main Street in Viale Cavour 85 a Ferrara (Mappa Google)

La serata sarà dedicata all’aggiornamento sulla situazione del Partito Pirata a livello italiano e alle iniziative e attività del Partito Pirata Ferrarese,  ma sarà aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi e valori del Partito Pirata in Italia e nei 70 paesi in cui è presente nel mondo e il nostro lavoro per una rete Internet libera condizione necessaria per permettere ad ognuno di beneficiare di tutta la cultura e l’informazione di cui la rete è canale di trasporto e motore di produzione ma sopratutto per permettere di essere protagonisti in prima persona della Politica del proprio paese e del proprio territorio.

Per ulteriori informazioni ppferrara AT autistici.org e/o info AT partito-pirata.it

Fe_Pirata