Prism, anonimato e contromisure

YBlog

di Piratacal

20130615_FBD001_0

Vedo la gente confusa. Vedo la gente non distinguere fra sorveglianza di massa e sorveglianza individuale. La differenza però esiste, sopratutto alla luce dello scandalo prism. Fondamentalmente, dalla sorveglianza individuale non puoi scappare—a meno che tu non finisca in Russia sotto la “protezione” dell’fsb—, ma è anche molto improbabile che tu ne sia soggetto.

In prism, invece, degli individui non importa niente a nessuno: la national security agency è un’agenzia sigint. Per affrontare efficacemente il problema, è necessario uscire dalla paranoia secondo cui ognuno di noi è personalmente spiato. L’obiettivo di un’operazione di sorveglianza di massa è l’analisi di una popolazione nel suo complesso, non individuo per individuo.

Liberatici da tale paranoia, possiamo vedere bene come tutti i dispositivi di protezione della tradizione hacktivista diventano al più inutili, contro una minaccia del genere: sono e restano strumenti nati e cresciuti per proteggere individui.

L’effetto di…

View original post 76 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...