L’ 11 Gennaio, in sede di deposito dei contrassegni elettorali in vista delle Elezioni Politiche 2013, si è consumato l’ennesimo attacco al sistema democratico.

Il ricorso al ‘furto di identità’, al fine di impedire agli elettori di scegliere liberamente fra le proposte politiche alternative, è figlio di un malcostume politico che mira alla conservazione dell’esistente oltre che alla promozione di squallidi individui pronti a tutto pur di promuovere se stessi.

Il Partito Pirata, forte della sua appartenenza alla comunità internazionale pirata nonchè di una ordinanza del Tribunale di Milano che inibisce chicchessia ad utilizzare impropriamente l’espressione Partito Pirata e suo signet (la nostra Vela Nera), inibendo questi secondo i precetti di legge, tutelerà la propria identità e i propri valori di partecipazione democratica dal basso avvalendosi di tutti gli strumenti giuridico-legali.

Ci congiungiamo, idealmente, a quanti – nell’opinione pubblica – stanno esprimendo sdegno verso questo palese tentativo di broglio che altera il diritto alla libera espressione democratica.

Proponiamo un fronte unico ampio con quanti si oppongono a questo sistema composto da professionisti del ‘falso’ con l’esplicito intento di approfittare della ‘confusione’ di fase.

L’Assemblea Permanente del Partito Pirata

(Questo Comunicato è stato democraticamente votato ed approvato dall’Assemblea Permanente del Partito Pirata Italiano in Liquid Feedback con Iniziativa I3563)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...